09.12.2022

Disfunzione erettile (materiale sull’impotenza)

Nel titolo di questo articolo, abbiamo deliberatamente fatto un’inesattezza terminologica, poiché la disfunzione erettile non è impotenza, ma per la maggior parte di questi termini sono sinonimi. L’impotenza è uno stadio estremo e irreversibile della disfunzione erettile (DE) e, nonostante la prevalenza di quest’ultima, un piccolo numero di uomini soffre di vera impotenza. Studi nel mondo indicano un’alta prevalenza di disfunzione erettile negli uomini di tutto il mondo. Quindi negli Stati Uniti, quasi un uomo su tre sopra i 30 anni ha questo problema..

La classificazione moderna distingue la disfunzione erettile di natura inorganica, organica e mista. Cause inorganiche di DE, spesso indicate in letteratura come psicologiche, possono portare ad ansia, depressione, indifferenza verso un partner, paura dell’incapacità di avere rapporti sessuali, conflitto tra partner, disadattamento delle abitudini sessuali dei partner, stanchezza, povertà generale salute di un uomo. A favore delle cause psicologiche della disfunzione erettile (disfunzione erettile) si evidenziano sintomi quali la persistenza di erezioni spontanee, erezioni durante la masturbazione, erezioni notturne.

In pratica, una combinazione di disfunzione erettile inorganica (psicogena) con organica è più comune, quando qualche malattia dell’area genitale (prostatite, epididimite, callicolite, ecc.) Porta a disturbi psicologici che aumentano l’effetto patologico. Di regola, tutte le cause della disfunzione erettile sono correlate. Quindi i disturbi vascolari (deterioramento del flusso sanguigno al pene o aumento del deflusso attraverso il drenaggio venoso) sono accompagnati dall’aggiunta di un fattore psicogeno e viceversa.

Le cause organiche della disfunzione erettile sono causate da condizioni mediche. Si dividono in: endocrino, neurologico, vascolare, medicinale e locale. A differenza della DE psicogena (inorganica), la diagnosi di DE organica richiede l’intervento di uno specialista – urologo-andrologo.

Uno specialista moderno ha una varietà di tecniche per identificare il compito diagnostico primario: determinare il principale collegamento patologico delle violazioni.

La disfunzione erettile dovrebbe essere trattata secondo il principio – "dal semplice al complesso", tenendo conto della patologia rivelata e delle preferenze individuali del paziente.

La diagnostica completa è possibile in un centro medico. E se necessario, c’è la possibilità di un esame completo, comprese le tecniche a raggi X e Doppler. Con il trattamento tempestivo del paziente per un aiuto qualificato, una diagnosi così formidabile come l’IMPOTENZA può essere evitata.

Articoli simili