19.05.2022

Controllo della forza di un uomo

Dicono che per conoscere davvero un uomo, devi divorziare da lui. Avendo vissuto con Tanya in un matrimonio civile per diversi anni, Oleg al momento della separazione ha chiesto che tutti i suoi doni fossero restituiti e Maxim, dopo essersi separato da Irina il prossimo compleanno, le ha fatto un regalo e congratulazioni tramite gli amici, sebbene entrambi avessero già organizzato il loro vite personali in un modo nuovo. Sebbene un uomo provi dei sentimenti per te, è difficile capire cosa sia veramente, se una brava persona o no. Ma è questo fattore che inizia a giocare un ruolo importante nelle relazioni, quando l’ardore, la passione e il desiderio di compiacere perdono la loro rilevanza..

Bel corteggiamento, appuntamenti organizzati secondo il più alto livello, dichiarazioni spiritose, storie sulle vicissitudini della vita, in cui il nostro eroe ha mostrato le sue migliori qualità, dimostrazione degli attributi di una buona vita come appartamenti – automobili – attività ben funzionanti. Questo è più che sufficiente per perdere la testa e decidere che tipo di bellezza, pazienza e saggezza il destino ti ha finalmente premiato con un incontro con un vero uomo. E se a questo si aggiungono almeno deboli tentativi di complimentarsi, fornire tutto il possibile aiuto maschile e cercare di essere un buon amante, gli ultimi dubbi scompaiono. La giovane donna, non troppo viziata dall’attenzione maschile nella vita, ma ben informata delle leggi del comportamento maschile dei romanzi e dei melodrammi femminili, non pensa che anche gli uomini abbiano visto film del genere. E padroneggiare questo corso superficiale non è così difficile se lo desideri. Ma a quelle qualità maschili che in realtà possono essere utili a una donna, tutte queste “esibizioni dimostrative” non c’entrano nulla. Controlla se il candidato possiede questo – “altro” – set da gentiluomo, preferibilmente immediatamente, senza interrompere il processo di bouquet di caramelle.

Se non io, allora chi?

A prima vista, abbozzare un elenco approssimativo di “vere qualità maschili” non è difficile. Scegliendo un uomo, qualunque sia il suo aspetto e qualunque sia il suo modo di fare, ognuno di noi prima di tutto cerca in lui protezione e sostegno. Ma per cominciare, sarebbe bello capire cosa si investe in questi concetti nel mondo moderno. Non è più necessario difendere la grotta dall’attacco di predatori o tribù ostili, allontanare l’amata dai parenti che tentano di sposarsi contro la loro volontà è cosa ormai passata. Come dimostrare la tua responsabilità per una donna, se lei stessa può risolvere anche il problema più terribile con una buona immaginazione? A meno che non chiamasse un taxi in ufficio, dove si sedette dopo mezzanotte, terminando il rapporto trimestrale. A proposito, perché no?

Non importa quanto sia comoda la tua vita e quante situazioni ci siano in cui hai bisogno di aiuto reale o supporto morale. Se un uomo è attratto da te solo per passare del tempo divertente e spensierato, e per il resto – ogni giorno, noioso e fastidioso – parte non mostra alcun interesse, non costruire illusioni. Incontra i tuoi parenti alla stazione dei treni, trova un veterinario per un pappagallo, occupati del cablaggio elettrico nel paese – non sai mai come trovare punti di applicazione della forza e voglia di partecipare a situazioni “estreme”? Dopotutto, è in loro che un uomo può comportarsi come un rappresentante del sesso più forte. In che modo, infatti, si differenzia dal “macho”, capace, nella migliore delle ipotesi, di scattare meravigliosamente un accendino o spazzolare una palla di neve dal parabrezza della sua supercar?.

Anche la mascolinità è un concetto sciolto. Vorremmo vedere accanto a noi un uomo pulito, più o meno attento alla moda, esperto non solo di buon alcol, ma anche di cinema, musica e arte contemporanea. E, come si suol dire, la domanda crea l’offerta. Tre giorni di pantaloni con la barba lunga e stropicciati si trovano ormai quasi esclusivamente come parte di un’immagine ben congegnata. Gli uomini hanno già imparato a mantenersi in forma e allo stesso tempo continuano a differire dalle donne esternamente. Ma hanno anche imparato qualcos’altro: permettersi comportamenti “non maschili”, giustificando la propria insicurezza con standard modificati e nuove tendenze della moda. In mille pezzi per criticare i tuoi gusti, lo stile di abbigliamento, il comportamento o la cerchia sociale: tali abitudini del prescelto dovrebbero preoccuparti seriamente della domanda: con chi hai a che fare? Con una donna dell’età di Balzac che è insoddisfatta della vita, con una giovane donna che soffre di sindrome premestruale, con un adolescente sciolto e informe, o ancora con un uomo adulto che ha da tempo deciso obiettivi nella vita e supera difficoltà di un ordine completamente diverso e in un modo diverso?

Collegare la tua vita con un uomo caratterizzato da reazioni isteriche e tentativi di affermarsi a spese degli altri è pericoloso per te se non sei troppo sicuro di te stesso. Le tue debolezze e carenze, che in una persona amorevole causano solo affetto e desiderio di consolare e aiutare, saranno accentuate ed esagerate da un tale partner con persistenza maniacale. In meno di un anno, inizierai a pensare a te stesso come a una nullità, una donna che non è adatta a nulla e indegna di qualcosa di buono. E prima di iniziare a condurre una normale vita familiare – per attrezzare alloggi, crescere figli e fare piani comuni, non arriverà affatto. Dal momento che una tale famiglia mancherà di due dei suoi componenti più importanti: un uomo e una donna.

E non un amico, e non un nemico, ma come?

Gli uomini sensibili non sono più rari. In precedenza, al rappresentante medio del sesso più forte venivano presentati requisiti semplici: nutrire la famiglia e martellare i chiodi necessari nel tempo. Conversazioni cuore a cuore, debriefing incoraggianti e confortanti, critiche costruttive e saggi consigli: tutto questo non è stato ostacolato da parenti, amici, colleghi e solo persone gentili. L’espressione del vecchio soldato, che non conosce le parole d’amore, andava e veniva per una giustificazione quasi scientifica della natura maschile avara di emozioni, e che agli uomini non piacevano le nostre chiacchiere piagnucolose e vuote, le ragazze scoprirono prima di loro ha avuto il tempo di fare un solo romanzo decente. Ora spesso noi stessi dobbiamo ascoltare le lamentele degli uomini sulla vita e asciugare le loro lacrime avari dalla mosca, per non permetterci di perdere i resti della fede in noi stessi e della giustizia. Dove possiamo ricordare una qualità umana così semplice come la reattività – un normale segno di gentilezza spirituale e sensibilità ai sentimenti degli altri.

Stranamente, ma va d’accordo con la fermezza del carattere e con la capacità di sopportare le difficoltà. I nervi sono nervi, ma nonostante lo stress e la complessità del ritmo moderno della vita, ognuno di noi ha il tempo e l’energia per prestare attenzione agli amici, per ascoltare i propri cari e colleghi e per non passare davanti alla sfortuna nemmeno di uno sconosciuto. Allora perché non ci aspettiamo lo stesso dall’uomo che amiamo? Forse non hai sempre ragione, chiamandolo nel cuore della notte prima di un esame o colloquio importante per te, o spiegando tutti i dettagli dei tuoi disaccordi con la direzione fino al mattino. Ma se un uomo resiste a una tale intensità di passioni, trova per te una parola di consolazione, un buon consiglio, o almeno cerca di farlo, possiamo dire che sul suo viso hai trovato almeno un buon amico. Non è un caso che l’amicizia sia spesso offerta come una buona piattaforma per l’amore..

Ma una cosa come il pragmatismo è più adatta per gli affari che per una relazione con una donna. Ma ci sono parecchi uomini che cercano di applicare lo schema “tu – io, io – tu” nelle loro vite personali, che funziona bene negli affari. Forse le abitudini professionali sono da biasimare per questo, o forse l’esperienza personale infruttuosa di relazioni in cui ricatti, rimostranze per doni non ricevuti e denaro non guadagnato per comodità e conforto hanno giocato un ruolo troppo serio. Non stiamo parlando di ripagare con il sesso per una cena al ristorante, ma piuttosto del fatto che, iniziando a investire tempo e fatica nel romanzo, un uomo conta in anticipo su determinate reazioni e azioni da parte tua. E se a un certo punto non vuoi rispondere alle sue richieste, il grado di tristezza del risultato sarà determinato solo dal livello della sua educazione. Nella migliore delle ipotesi, rimarrai a un punto debole, nel peggiore dei casi ti ritroverai in una dipendenza morale e materiale..

L’autosufficienza e la fiducia finanziaria sono la migliore assicurazione in questi casi. Le donne che gestiscono il proprio tempo e denaro in modo organizzato e costruttivo, impegnate negli affari, circondate da amici e non sedute alla finestra in attesa di un invito al cinema, sono semplicemente aggirate da personaggi così calcolatori e astuti. Per il semplice motivo che è abbastanza difficile “renderla felice” solo con la sua iniziativa e presenza personale, ed è quasi impossibile “comprare” con investimenti e regali. Ha bisogno di contributi emotivi e gli eroi del fronte economico non sono assolutamente addestrati a questo..

Articoli simili